Crea sito

CROWDSOURCING WEEK GLOBAL 2016

Dove: Londra
Quando: dall’ 11 al 15 Aprile 2016

1455266988_12631382_1017446114965145_1839708261666850527_n

L’attesissima 4^ edizione della CROWDSOURCING WEEK GLOBAL 2016 avrà luogo in una delle città più innovative del XXI secolo: Londra, dall’11 al 15 Aprile.

Dopo il grande successo delle edizioni passate, il crowdsourcing rimane ancora una tematica di grande interesse per le imprese e non solo.

Come da tradizione l’evento sarà Continue reading

E’ Scrivere: la community per aspiranti scrittori

Escrivere-logo

E’ Scrivere è una community che offre numerose possibilità per scrittori e lettori. Sul loro portale è possibile confrontarsi, chiedere opinioni, partecipare ai contest, scoprire nuovi libri ma soprattutto socializzare con altri appassionati di letteratura. La community è attiva anche sulla pagina Facebook ma ancor di più sul gruppo, luogo perfetto per ogni tipo di discussione riguardante il mondo dei libri. L’entusiasmo degli utenti ha permesso la nascita di due antologie, “Ossessioni”, pubblicato nel 2014 e “Creep Advisor”, pubblicato l’anno successivo. Continue reading

Spreaker, la prima Social Web Radio in crowdsourcing

Spreaker è la prima Social Web Radio in crowdsourcing dove a creare gli show e le stazioni radio sono gli stessi utenti.

expl_share_pic

Spreaker è un progetto Made in Italy nato nel 2009 da un gruppo di ragazzi bolognesi, il cui obiettivo è quello di permettere la creazione di una Web Radio a tutte le persone che desiderano avere il proprio spazio radiofonico in maniera del tutto libera, senza particolari vincoli. È infatti aperta a tutti: dilettanti, professionisti, speaker e dj.

Spreaker nasce dall’attenta osservazione dei cambiamenti che Continue reading

Intervista a Tommaso Lucentini : CrowdVille

Un giovane ragazzo , un mio carissimo amico che stimo per la sua determinazione, passione e coraggio, ci racconterà qualcosa della sua esperienza pre lavorativa  e del suo attuale lavoro presso CrowdVille.  Un’azienda che opera nel mondo del Crowdsourcing.

Schermata 03-2457463 alle 00.45.22

 

V: Parlami un po’ di te:

T:Ciao, sono Tommaso Lucentini, 24 anni, Italiano, a Londra da già due anni. Mi piace viaggiare, leggere e fare sport. Mi sono laureato in Relazioni Pubbliche e Comunicazione d’impresa all’università IULM a Milano e lavoro da più di 3 anni nel settore del marketing e la comunicazione tra Italia, Thailandia e Inghilterra.

 

V:Perché sei venuto a Milano per studiare?

T: Sono andato a Milano a studiare perché, agli occhi di un 18enne appena uscito dal liceo di una città Siciliana, Milano era la città ideale per imparare di più nell’ambito della comunicazione e del marketing. Ho scelto Milano anche per la presenza di tantissime culture diverse e tanti studenti che studiano in università prestigiose, insomma, secondo me era il posto perfetto per crescere di più a livello personale e professionale. Continue reading

Moovit: un esempio delle potenzialità del crowdsourcing.

Moovit è un’app per il trasporto locale che deve il suo successo al crowdsourcing. E’ scaricabile gratuitamente in 35 lingue diverse per Android, Apple e WindowsPhone e ha permesso a tantissimi pendolari e turisti di raggiungere senza difficoltà la propria meta. Come? Grazie al potere della sua community internazionale!
Continue reading

PostPickr: il Tool Editoriale

PostPickr è un fantastico Social Media Management che si differenzia in parte da Hootsuite e Buffer.

 

PostPickr è il sistema più efficiente per programmare e pubblicare i tuoi contenuti su più social network. Un Social Media Management Tool per gestire in unico ambiente Profili Personali, Pagine Aziendali e Gruppi Facebook, Account Twitter, Profili Personali, Company Page e Gruppi Linkedin (e presto anche Google+ Pages!)

 

Permette di pianificare, pubblicare e curare i contenuti in un modo semplice e rapido. Inoltre si possono programmare i post delle varie piattaforme in un’unica sessione.

Questo fantastico programma può essere utilizzato da grandi e piccole aziende ma anche un ragazzo con una notevole passione verso metodi alternativi ad una classica agenda.

Schermata 03-2457459 alle 00.13.08

È uno strumento molto semplice, intuitivo e anche divertente. Alla portata di tutti.

Usato soprattutto per la programmazione dei post in modo tale da rendere veloce il caricamento dei contenuti all’interno delle varie piattaforma social.

Si possono anche monitorare le conversazioni che si creano intorno ad uno dei contenuti pubblicati da me e contemporaneamente interagire con la community.

Ma l’elemento essenziale è che ci fa risparmiare tantissimo tempo, soprattutto se  l’obiettivo è l’utilizzo professional e intensivo dei social media. Continue reading

Tour WithYouWeDo: 3 incontri informativi durante la “call for projects”

DOVE e QUANDO:

07 marzo 2016 a MILANO
15 marzo 2016 a CAGLIARI
18 marzo 2016 a ROMA

Locandina Tim Tour

WithYouWeDo è una piattaforma Crowdfunding gestita dal Gruppo Telecom e rientra nelle azioni portate avanti dall’impresa per creare valore economico e sociale condiviso con le comunità presso cui opera (CSV, Corporate Shared Value).

Il tour informativo è ormai alla terza edizione e, anche quest’anno, TIM si occuperà di presentare Continue reading

Crowdfest 2016

Dove: Italia- Bologna, Palazzo Isolani
Quando:
8- 9- 10 Aprile 2016

crowdfest

Il festival che promuove il crowdfunding e supporta le nuove idee.

Crowdfest è un festival sperimentale incentrato sul tema del crowdfunding e della sua applicazione a progetti di Continue reading

Gershad: un’app crowdsourcing per evitare la polizia iraniana

Jeff Howe parla del crowdsourcing descrivendolo come attività che guiderà il futuro mondo del business.
Tuttavia, il potere della folla può essere d’aiuto non solo nell’ambiente degli affari ma anche in quello delle persone “comuni”.
Il crowdsourcing, infatti, fa parte dell’ampia categoria del “Web collaborativo” che comprende tutte le attività che possono coinvolgere un vasto numero di persone con intenti comuni (ad esempio: aiutarsi a vicenda, guadagnare, vincere dei premi, raggiungere una meta…).
L’idea di sviluppare un’applicazione che permetta di evitare la polizia religiosa iraniana (Ershad) nasce probabilmente dall’intento Continue reading

« Older posts