Idea Ginger (www.ideaginger.it) è un sito che raccoglie fondi per progetti ed idee innovative nell’ambito dell’Emilia-Romagna.

Il nome Ginger è un acronimo per Gestione Idee Nuove e Geniali Emilia Romagna, è una piattaforma web di crowdfunding e crowdsourcing rivolta a creativi, imprese istituzioni pubbliche nell’Emilia Romagna per ridurre il gap che sussiste tra tre attori nell’attuale mondo del lavoro.

ginger_fb_logoLa piattaforma permette ai creativi di dare visibilità ai loro progetti e allo stesso tempo creare una rete di sostenitori e collaborazioni. Le imprese possono utilizzare Ginger come bacino di ricerca per le professioni creative, mentre le istituzioni pubbliche possono usufruire della piattaforma come tramite per favorire l’innovazione, l’occupazione e la valorizzazione del territorio regionale

Ad oggi sono stati pubblicati sulla piattaforma 18 progetti di cui 9 andati a buon fine.

Si parla di un 50% di successo, un buonissimo risultato. Dovuto al fatto che Idea Ginger tende ad effettuare una selezione dei progetti che gli vengono presentati.

In un’intervista rilasciata sempre da Virginia a “Girl Geek Dinners Bologna”, afferma che i requisiti che deve possedere un progetto per accedere alla community di Ginger sono:

– Forte legame con la realtà che lo vede nascere

– Buona community

– Buon business plan

– Realizzabilità, forte (fortissima!)

Motivazione e genialità che possono essere espresse nella comunicazione, nelle ricompense da dare ai donatori, nel video di presentazione del progetto, negli eventi per promuoverlo .

I progetti che hanno la meglio sono quelli che riescono a coinvolgere una community, importante è puntare sul lavoro di comunicazione, tanto che proprio una definizione che il team di Idea Ginger tende a dare del crowdfunding è che non si tratta solo di una raccolta fondi, ma essenzialmente di comunicazione . É quindi importantissimo dedicare tempo ed energie alla comunicazione, proprio quello che è stato fatto dalla piattaforma Ginger e che tutt’ora continuano a fare per far conoscere sempre di più in Italia questa nuova frontiera della raccolta fondi, andando nelle Università, organizzando workshop e conferenze.

Un progetto può essere presentato ad Idea Ginger se si è residenti o domiciliati nella regione Emilia Romagna o se si vuole realizzare un progetto che abbia ripercussioni sul territorio regionale oltre ad essere maggiorenni. Il team di Idea Ginger si riserva il diritto di selezionare e fornire consulenze (project management, marketing, fund raising etc.) e assistenza alle proposte di progetto che ritengono più mature e pronte per iniziare una campagna di raccolta fondi. Le donazioni vengono effettuate tramite carta di credito, paypal o bonifico bancario, basta essere iscritti al sito. Il budget al quale si tende mirare va deciso dal progettista al momento della stesura del progetto e non può subire modifiche quando la raccolta fondi è in corso.

Viene stabilito un limite massimo entro il quale il crowdfunding deve terminare e le modalità che si possono seguire per la riscossione della somma sono due: all or nothing (la più utilizzata), qualora non si fosse raggiunta la somma stimata, le offerte vengono restituite ai sostenitori e keep it all, il progettista riceve la somma che si è raggiunta qualsiasi essa sia anche se è inferiore alla soglia pattuita, modalità utilizzata.

Per invogliare a sostenere, sia come tornaconto per i donatori, i progettisti possono decidere di utilizzare delle “ricompense” e ad ogni offerta di denaro ne corrisponde una differente. Può trattarsi di gadget, servizi personalizzati, edizioni speciali, ringraziamenti, il prodotto della campagna crowdfunding in anteprima rispetto all’uscita sul mercato etc. con la sola condizione che siano attinenti al progetto. Quando al termine fissato il budget è stato raggiunto, Idea Ginger si occupa di versare la somma al progettista e le eventuali ricompense ai sostenitori. La piattaforma non trattiene nessun tipo di percentuale sui progetti ma viene richiesta una quota di affiliazione nel momento in cui si decide di far pubblicare sul sito il progetto, in più il sistema di pagamento trattiene fino al 4% dell’importo donato .

Come già affermato, non tutti i progetti vengono pubblicati da Idea Ginger sulla propria piattaforma, bensì lo staff collabora con i progettisti e valuta, nel momento in cui viene presentata l’idea, se il progetto è adatto per essere pubblicato e quindi se può avviarsi il crowdfunding. Qualora il progetto venga ritenuto idoneo, verrà creata una pagina profilo nella quale saranno presenti tutte le informazioni relative al progetto.